top of page
logo viewtoo
  • Immagine del redattoreTeam Viewtoo

Realtà aumentata e realtà virtuale: differenze e applicazioni nel marketing

Negli ultimi anni, la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) hanno guadagnato un ruolo di primo piano nel mondo della tecnologia, trasformando il modo in cui interagiamo con il digitale. Sebbene spesso siano confuse, queste tecnologie presentano differenze sostanziali che le rendono uniche. Scopriamo insieme le peculiarità e le differenze fra realtà aumentata e realtà virtuale, e come possono essere utilizzate nel marketing per creare campagne innovative e coinvolgenti.


Differenze tra realtà aumentata e realtà virtuale


Immagine illustrativa delle differenze fra realtà aumentata e realtà virtuale: da un lato abbiamo una persona che punta il suo tablet verso una zona vuota del suo salotto per sovrapporre virtualmente dei mobili prima dell'acquisto, dall'altro abbiamo una ragazza seduta sul suo divano che indossa un casco di realtà virtuale e gioca online

Realtà aumentata: integrazione del digitale nel reale


La realtà aumentata sovrappone elementi digitali all'ambiente reale, arricchendo l’esperienza dell'utente. Utilizzando dispositivi come smartphone, tablet e occhiali intelligenti, l'AR introduce grafiche, testi e informazioni nel campo visivo, creando un'esperienza sinergica tra mondo fisico e digitale.


Immagine che illustra il concetto di realtà aumentata: inquadrando la strada con lo smartphone, possiamo ottenere informazioni supplementari in tempo reale
© Vladimir Stanisic / Alamy

Ad esempio, un'app di AR può visualizzare informazioni dettagliate su un monumento storico quando lo si inquadra con la fotocamera del dispositivo. Questa tecnologia trova applicazione in vari settori, dal marketing all'educazione, migliorando l'interazione e l'engagement.


Realtà virtuale: immersione totale in mondi digitali


La realtà virtuale, invece, crea un ambiente completamente digitale in cui l'utente può immergersi. Utilizzando visori VR, l'utente viene trasportato in uno spazio costruito digitalmente, che può essere esplorato e con cui interagire. La VR è utilizzata principalmente nel gaming, nella formazione e nella simulazione medica, offrendo esperienze completamente nuove e distintive.


Immagine illustrativa del concetto d i VR:  una ragazza indossa un casco VR ed entra in un mondo completamente virtuale

Applicazioni di AR e VR nel marketing


Le differenze tra AR e VR si riflettono nelle loro applicazioni di marketing, ciascuna offrendo vantaggi unici per coinvolgere e fidelizzare i consumatori.


Esempi di campagne di realtà aumentata


1. Gucci Sneaker Garage


Gucci ha lanciato l'app Gucci Sneaker Garage, che consente ai clienti di provare virtualmente le loro scarpe. Utilizzando l'AR, gli utenti possono vedere come appaiono le sneakers sui loro piedi attraverso la fotocamera dello smartphone. Questa applicazione non solo migliora l'esperienza di acquisto, ma crea anche un coinvolgimento unico con il brand, aumentando la probabilità di acquisto. Secondo Gucci, l'uso dell'AR ha aumentato l'engagement del 30%.


2. Pepsi Max Augmented Reality Football

Locandina dell'app AR di pepsi Max
© Pepsi.co

Pepsi Max ha creato una campagna AR interattiva durante una partita di calcio. I fan potevano scansionare un codice QR presente sui biglietti o sui poster e accedere a un'esperienza AR che permetteva loro di giocare a calcio virtualmente con i loro giocatori preferiti. Questa campagna ha incrementato l'engagement dei fan del 25% e ha offerto un'esperienza memorabile legata al brand.


3. Modiface per L'Oréal

Immagine illustrativa dell'app di L'Oreal: inquadrando il proprio viso è possibile provare i prodotti prima dell'acquisto

L'Oréal ha utilizzato la tecnologia AR sviluppata da Modiface per permettere ai clienti di provare virtualmente vari prodotti cosmetici. Con l'app Modiface, gli utenti possono vedere in tempo reale come appariranno diversi trucchi sul loro viso, migliorando l'esperienza di shopping online e aumentando le conversioni. L'app ha contribuito a un aumento delle vendite online del 20%.

 

Mr. Day - Vicenzi

Immagine illustrativa della campagna di Viewtoo per Mr Day
© Viewtoo

Viewtoo ha collaborato con Mr. Day per sviluppare una campagna di brand awareness utilizzando la realtà aumentata. Questa iniziativa ha trasformato le confezioni dei prodotti Mr. Day in esperienze interattive. Scansionando un codice QR sulle confezioni, i consumatori potevano accedere a contenuti AR che includevano giochi, ricette e informazioni sui prodotti. Questa campagna ha aumentato significativamente l'engagement dei consumatori e ha migliorato la percezione del brand, con 200.000 impression generate sui filtri disponibili su Instagram e un click rate sulla Call To Action dell'esperienza dal pack del 34%.


Esempi di campagne di realtà virtuale


1. Lowe's Holoroom



Lowe's Innovation Labs ha lanciato la sua iniziativa VR "Holoroom" per aiutare i clienti a visualizzare i loro progetti di miglioramento domestico. All'interno del Holoroom, i consumatori potevano apprendere come completare vari progetti fai-da-te, come dipingere una parete o posare piastrelle, attraverso un'esperienza VR interattiva. Indossando un visore HTC Vive, gli utenti seguivano le istruzioni sullo schermo e completavano virtualmente i compiti. Uno studio condotto da Lowe's ha rilevato che i consumatori che hanno utilizzato il Holoroom erano il 36% più efficaci nel completare i loro progetti rispetto a quelli che avevano solo guardato video tutorial su YouTube. Questa campagna ha migliorato significativamente la fiducia dei clienti nelle loro capacità fai-da-te, aumentando la loro soddisfazione e la fedeltà al brand.


2. Volvo Test Drive


Volvo ha implementato una campagna VR per permettere ai potenziali clienti di provare virtualmente i loro veicoli. Utilizzando un semplice cardboard e il proprio smartphone, gli utenti possono vivere un test drive realistico, esplorando tutte le funzionalità del veicolo in un ambiente sicuro e controllato. Questa campagna ha portato a un aumento delle vendite del 25% nei concessionari coinvolti.


3. The North Face


The North Face ha creato un'esperienza VR che permette agli utenti di esplorare paesaggi montani e vivere avventure estreme. Questa campagna ha rafforzato il brand come sinonimo di avventura e resistenza, attirando gli appassionati di outdoor e avventura. L'esperienza VR ha aumentato il coinvolgimento dei clienti del 40%.


Il futuro della realtà aumentata


Le previsioni indicano che la realtà aumentata sarà sempre più presente sul mercato nei prossimi anni. Secondo Statista, il mercato globale della realtà aumentata e della realtà virtuale dovrebbe crescere fino a 72,8 miliardi di dollari entro il 2024. Il settore del marketing è destinato a beneficiare enormemente di questa crescita, con l'AR che diventerà uno strumento standard nelle campagne di marketing.


L'aumento della disponibilità di dispositivi AR, come gli occhiali intelligenti e le lenti a contatto AR, renderà questa tecnologia ancora più accessibile e diffusa. Inoltre, l'integrazione dell'AR nei social media e nelle piattaforme di e-commerce continuerà a evolversi, offrendo ai brand nuove opportunità per connettersi con i loro clienti in modi innovativi e coinvolgenti.


Conclusione


La realtà aumentata e la realtà virtuale offrono opportunità straordinarie per trasformare le esperienze dei consumatori e migliorare le strategie di marketing. Integrando queste tecnologie nelle tue campagne, puoi aumentare l'engagement, migliorare la percezione del brand e distinguerti dalla concorrenza.


Se desideri esplorare come integrare la realtà aumentata e la realtà virtuale nelle tue campagne di marketing, contatta Viewtoo per una consulenza gratuita. Scopri come le nostre soluzioni possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing.


Seguici su LinkedIn per restare informato sul mondo della realtà aumentata.

Comments


bottom of page